Quale democrazia?

Tagli ai parlamentari – promesse elettorali – sondaggi – scelte candidati

Grillo è stato di parola: non più di 2 mandati e a casa. Nelle altre formazioni politiche i divieti sono superati da innumerevoli deroghe.

Comunque è partita la campagna elettorale e i sondaggi danno in testo, ampiamente, il centro-destra che cumula i benefici dello stare al governo con Draghi e quelli derivanti dall’opposizione di Fratelli d’Italia. Il Cavaliere esulta, rientra nell’agone da cui non è mai uscito veramente, promettendo pensioni più alte e altre misura che saranno probabilmente cassate dall’Unione europea. Probabilmente perchè il reddito di cittadinanza e quota 100 del governo leghista stellato alla fine si sono attuati.

Assistiamo al non piacevole accattonaggio di posti sicuri che i big della politica gestiscono un pò come i registi che devono formare il cast. Si parte con la spartizione dei posti tra le coalizioni in base ai risultati dei sondaggi. Viene da dire ma che votiamo a fare. Tuttavia non dire gatto fintanto che non l’hai nel sacco. Il convitato di pietra, l’orso russo, questa volta potrebbe intimorire molte persone atterrite dallo strapotere delle armi e dalla chiusura del rubinetto del gas, mai attuata totalmente in modo da tenere alto l’effetto terroristico. Il vecchietto amante dell’ordine e dell’extracomunitario da rispedire a casa sua vorrebbe votare Lega ma l’ombra del sovrano moscovita che lo controlla anche nell’urna potrebbe indurlo a ripensarci. Così la casalinga di Voghera vorrebbe votare il Cavaliere per aumentarsi la pensione ma, egualmente, l’orso russo che si è divertito molto tempi addietro con il Capo di Forza Italia la potrebbe indurre a votare quei ragazzotti del centro, un voto nè di la nè di qua.

Ovvero il vecchietto e la massaia potrebbero non andare a votare, per protesta, perchè a suo tempo non avrebbero cambiato mai la caldaia a carbone nel condominio e invece scattò l’obbligatorietà per il passaggio al gas.

La stessa cosa è avvenuta con l’auto a gas che non pagava il bollo. Ora che il gas è triplicato e la manutenzione è costosa con chi ce la prendiamo?

Si dice è la democrazia. Ma è così? Candidati bloccati, liste bloccate, i capi sempre gli stessi e i 5stelle una volta diversi che hanno mostrato un immobilismo che infastidisce pure un santo.

A che serve votare. Quando abbiamo i problemi ci si rivolge ai cosiddetti tecnici, ottimi servitori dello Stato, e poi si liquidano facilmente come l’ultimo amministratore delegato di una srl operante nel settore dei cosmetici.

I politici veri escono fuori quando c’è un posto da occupare, da dividere con qualcuno in Rai o nelle partecipate. Lì il potere politico dà il meglio di se nel sottobosco che si possono allocare amici e parenti, nei gangli dello Stato e degli enti territoriali ove sono al riparo da ogni controllo.

Gli ottimi servitori dello Stato che facciano il lavoro vero, quello che serve a livello internazionale. Nel sottobosco proliferano, ordini, categorie esentasse, giornali che non legge nessuno finanziati coi soldi pubblici, sacche di veri e propri monopoli legittimati sul piano legale alla faccia della tanto sbandierata concorrenza. Persino per partecipare ad una fiction o lavorare in Rai bisogna avere un padrino politico. Il centro destra ha il certificato di qualità per queste operazioni anche se il centrosinistra non si comporta molto diversamente. Il governo Draghi prendendo la via delle riforme e dello sviluppo della concorrenza. Troppa grazia Sant’Antonio. Doveva occuparsi solo del Covid, Drgahi, esperto immunologo, per questo era stato scelto. Quello che stona è che a farlo cadere è stato proprio il movimento padrino di quelle riforme.

Prepariamoci ad un nuovo medioevo, con epurazioni e ignoranza profusa a volontà. Con il Monza in serie A, roba da pazzi. Del resto le televisioni rendono bene e guai a chi tocca la legge Gasparri.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un’icona per effettuare l’accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: